237966

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

Cassazione: omicidio figlio adottivo? Niente ergastolo per il padre

Studio Cataldi

di Gabriella Lax - Se il figlio adottivo viene meno l'aggravante del legame di sangue e la pena prevista non l'ergastolo. Cos ha deciso la corte di Cassazione in relazione a un delitto commesso a Remanzacco (Udine).

I fatti

Era la sera del 26 novembre 2013 quando Andrei Talpis, 57 anni, moldavo, uccise a coltellate il figlio diciannovenne che tentava di difendere la madre. L'uomo era stato accusato anche di tentato omicidio della moglie Elisaveta, sua coetanea e connazionale. Proprio dall'ennesima violenta lite tra i genitori era nato lo scontro corpo a corpo che aveva portato il giovane alla morte per una coltellata del padre adottivo.

L'uomo fu condannato all'ergastolo in primo e secondo grado. Per i giudici della suprema corte per il processo da rifare: il moldavo non pu essere condannato al carcere a vita perch il figlio era adottivo.

Il figlio era adottivo, niente ergastolo

Dunque si andr a un nuovo processo poich il codice penale, mantiene la distinzione coi figli legittimi e resta esclusa l'aggravante specifica e l'ergastolo.

Tra Talpis ed il figlio, adottato in Moldavia, non esisteva un rapporto di consanguineit.

Dal punto di vista civilistico, infatti, stabilita la parificazione di status con i figli legittimi fatta dalla legge. Ma, per il codice penale, al contrario, la distinzione non solo rimane, ma serve ad escludere l'aggravante specifica che, in relazione all'esistenza di una discendenza tra la vittima e il suo presunto assassino, nel caso di omicidio prevede la pena dell'ergastolo, cui era stato effettivamente condannato il moldavo. Nel caso di specie, Talpis era stato condannato dal gup di Udine nel 2015, con conferma della condanna da parte della Corte d'assise d'appello di Trieste nel 2016.

La Suprema corte ha disposto anche la trasmissione degli atti alla Corte d'assise d'appello di Venezia per quantificare la pena, che non potr essere inferiore a 16 anni di reclusione.

Italia gi condannata dalla Cedu

Sulla vicenda giudiziaria si era gi espressa la Corte europea dei diritti umani condannando il nostro Paese al pagamento della somma di 30mila euro alla moglie del moldavo perch, nonostante le richieste d'aiuto, non aveva fatto abbastanza per proteggere lei e i figli dalle continue violenze domestiche del marito.

Leggi in merito: Cedu: l'Italia ha avallato la violenza sulle donne, condannata

La decisione dei giudici di Strasburgo era stata presa in violazione dell'articolo 2 (diritto alla vita), 3 (divieto di trattamenti inumani e degradanti) e 14 (divieto di discriminazione) della Convenzione europea dei diritti umani.

Fonte: https://www.studiocataldi.it/articoli/27653-cassazione-omicidio-figlio-adottivo-niente-ergastolo-per-il-padre.asp

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna