239392

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

Separazione: addebito al marito per l`amicizia intima che fa sospettare il tradimento

Studio Cataldi

Per la Cassazione pu addebitarsi la separazione anche a chi intrattiene un'amicizia che genera plausibili sospetti di infedelt nell'ambiente in cui coltivata

di Lucia Izzo - Paese piccolo e gente che mormora. Un atteggiamento che reca anche rischi seri per chi decide di separarsi: infatti, pu vedersi addebitare la separazione chi intrattiene una relazione adulterina che genera plausibili sospetti di infedelt nell'ambiente in cui sta coltivata e nel quale i coniugi vivono.

In sostanza, pu scattare l'addebito se la comunit sospetta che il partner abbia una relazione extraconiugale con un'altra persona, anche laddove si tratti in realt di amicizia molto intima e non si sostanzi in un adulterio. Un simile atteggiamento, infatti, comunque idoneo aoffendere la dignit e l'onore dell'altro coniuge.

il principio ribadito dalla Corte di Cassazione, sesta sezione civile, nell'ordinanza n. 21657/2017 (qui sotto allegata) con cui gli Ermellini hanno respinto l'impugnazione avanzata da un uomo a cui era stata addebitata la separazione e posta a carico una somma di 800 euro mensili per il mantenimento della ex moglie.

In Cassazione, tra le diverse censure avanzate, l'uomo sostiene l'irrilevanza del tradimento ai fini dell'addebito, ma non cos per i giudici.

Per gli Ermellini le sue doglianze sono, in parte, inammissibili perch, sotto le apparenti spoglie della violazione di generici dispositivi di legge, sollecitano un sostanziale riesame delle risultanze processuali e una diversa valutazione degli apprezzamenti su fatti accertati ai fini della regolazione della separazione giudiziali, ma sono anche manifestamente infondate.

Infatti, le censure sono in contrasto con il principio di diritto posto dal giudice di legittimit (Cass., sent. 8929/2013) secondo cui "La relazione di un coniuge con estranei rende addebitabile la separazione ai sensi dell'art. 151 cod. civ. quando, in considerazione degli aspetti esteriori con cui coltivatae dell'ambiente in cui i coniugi vivono, dia luogo a plausibili sospetti di infedelt e quindi, anche se non si sostanzi in un adulterio, comporti offesa alla dignit e all'onore dell'altro coniuge".

Fonte: http://www.studiocataldi.it/articoli/27539-separazione-addebito-al-marito-per-l-amicizia-intima-che-fa-sospettare-il-tradimento.asp

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna