237647

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

Pensione reversibilità: alla seconda moglie va il 75% anche se il matrimonio è durato molto meno del primo

Studio Cataldi

Questo perch pesa la lunga convivenza col de cuius. La sentenza del tribunale di Roma e l'orientamento della Cassazione

di Marina Crisafi Alla seconda moglie del de cuius spetta il 75% della pensione di reversibilit anche se il matrimonio durato molto meno del primo: 14 anni contro i 24 con la prima moglie. Questo perch a pesare anche la lunga convivenza tra i due, culminata nelle nuove nozze ben 20 anni dopo proprio perch la donna non voleva perdere a sua volta la reversibilit del primo marito. Ad affermarlo il tribunale di Roma, con la recente sentenza n. 13642/2017, ricordando che, ai fini della determinazione delle quote di reversibilit, non rileva soltanto la durata del matrimonio ma anche la convivenza prematrimoniale.

Nella vicenda, il giudice capitolino ha riconosciuto pertanto alla prima moglie soltanto un quarto della pensione di reversibilit, in luogo del 50% dalla stessa richiesto, accordando il 75% alla seconda vedova che aveva convissuto prima del matrimonio per pi di 20 anni col defunto marito.

Per il tribunale, infatti, a rilevare ai fini della determinazione delle quote di reversibilit, non soltanto la durata dei due matrimoni, ma anche altri fattori, tra cui l'entit dell'assegno di mantenimento riconosciuto all'ex coniuge, le condizioni economiche delle due vedove e altres la durata delle rispettive convivenze prematrimoniali.

Un principio che si pone del resto nel solco dell'orientamento consolidato della Cassazione, la quale, con la recente ordinanza n. 16602/2017 si espressa nello stesso senso, rigettando il ricorso di una delle due mogli di un uomo contro la seconda coniugata e cassando la sentenza di merito che aveva deciso per la ripartizione in parti uguali della pensione di reversibilit dello scomparso (leggi in merito: Reversibilit: va valutata anche la convivenza tra le due mogli).

Fonte: http://www.studiocataldi.it/articoli/27113-pensione-reversibilita-alla-seconda-moglie-va-il-75-anche-se-il-matrimonio-e-durato-molto-meno-del-primo.asp

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna