289853

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

Divorzio: addio al tenore di vita? Addio anche alla pensione di reversibilità!

image

Tra i presupposti per il riconoscimento della prestazione previdenziale, infatti, vi anche il godimento di un assegno divorzile a carico dell'ex defunto

di Valeria Zeppilli Come ormai noto a tutti, la Corte di cassazione, con sentenza numero 11504/2017, ha detto addio al mantenimento del tenore di vita come elemento idoneo a influenzare il diritto dell'ex coniuge a beneficiare dell'assegno divorzile (leggi: "Divorzio: la Cassazione dice addio al tenore di vita. Ecco le motivazioni").

Si tratta di una sentenza che comporta effetti importantissimi che investono direttamente il diritto di famiglia ma non solo.

Considerato che, verosimilmente, d'ora in poi saranno molti di meno i divorziati che avranno diritto all'assegno, se ci si sofferma a considerare la questione da una prospettiva pi ampia giunge agli occhi un'altra conseguenza rilevante: quella che incide sul riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilitdell'ex coniuge del defunto. 

Il beneficio della reversibilità, infatti, spetta all'ex coniuge del defunto solo in presenza di requisiti precisi, tra i quali rientra anche il godimento da parte del superstite di un assegno divorzile versato con cadenza periodica.

Ad esso si aggiungono poi le circostanze che il divorziato superstite non si sia risposato e che il rapporto di lavoro dal quale deriva il trattamento pensionistico del defunto sia stato instaurato prima della sentenza di divorzio

Insomma, se gi era chiaro l'intento del legislatore di evitare abusi dell'istituto della reversibilit, oggi, con la nuova interpretazione fornita dalla Cassazione in materia di assegno divorzile, per l'ex coniuge anche ottenere il trattamento previdenziale diventa molto più difficile.image

Fonte: http://www.studiocataldi.it/articoli/26184-divorzio-addio-al-tenore-di-vita-addio-anche-alla-pensione-di-reversibilita.asp

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna