239370

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

N.4332/15 – Minori spettatori di maltrattamenti abituali verso la madre: è violenza assistita!

Nel caso oggetto della sentenza in commento il P.M. presso il Tribunale di Roma ricorreva avverso un’ordinanza del Tribunale della libertà di Roma, pronunciata nei confronti di un padre, che aveva annullato il provvedimento cautelare con riferimento ai contestati maltrattamenti nei confronti dei figli.

Infatti, il Tribunale del riesame aveva confermato la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza con riferimento al delitto contestato in danno della moglie, mentre aveva annullato l’ordinanza cautelare con riferimento ai contestati maltrattamenti nei confronti dei figli. In particolare, nell’ordinanza impugnata era stato evidenziato come dagli atti d’indagine emergevano pochi episodi isolati di violenza verso la moglie a cui avevano assistito i minori e che, invero, non emergeva che  i minori erano stati<<dolosamente coinvolti dal genitore in dinamiche violente, aggressive o prevaricazione, tanto da gettare gli stessi in una condizione di prostrazione e sofferenza psicologica per il clima di violenza e sopraffazione direttamente vissuto in casa>>.

Inoltre, il Tribunale della Libertà aveva precisato come, nonostante i comportamenti denigratori del padre confronti della madre dei bambini, non erano emerse anomalie o devianze nel comportamento di questi verso i figli e che, peraltro in sede separazione era stato deciso il regime di affidamento condiviso dei figli.

La Suprema Corte ha ritenuto il ricorso infondato.

In particolare, nella motivazione della sentenza, si richiama l’orientamento per il quale integrano il delitto di cui all’art. 572 c.p. non solo fatti commissivi, sistematicamente lesivi della personalità della persona offesa, ma anche quelle condotte omissive connotate da una deliberata indifferenza e trascuratezza verso gli elementari bisogni affettivi ed esistenziali della “persona debole” da tutelare.

Da ciò ne discende che, nel raggio di offensività del delitto di maltrattamenti possano ben essere considerata la posizione passiva dei figli minori che diventino <<sistematici spettatori obbligati>> delle manifestazioni di violenza, anche psicologica, di un coniuge nei confronti dell’altro coniuge. Le ripercussioni sui minori devono essere il frutto <<di una deliberata e consapevole insofferenza e trascuratezza verso gli elementari ed insopprimibili bisogni affettivi ed esistenziali dei figli stessi, nonché realizzati in violazione dell’art. 147 c.c., in punto di educazione e istruzione al rispetto delle regole minimali del vivere civile, cui non si sottrae la comunità familiare regolata dall’art. 30 della Carta costituzionale>>.

In buona sostanza, secondo la Suprema Corte, affinchè sia integrata la fattispecie di violenza assistita dei minori da sussumersi nel reato di cui all’art. 572 c.p. sono necessari:

  • La reiterazione e la persistenza nel tempo degli episodi;
  • la sussistenza dell’elemento soggettivo da parte dell’agente come sopra descritto.

Fonte: http://www.altalex.com/  Nota di Elena Salemi)

Fonte: http://www.papaseparatiliguria.it/n-433215-minori-spettatori-di-maltrattamenti-abituali-verso-la-madre-e-violenza-assistita/

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna