268330

 

Commenti recenti

  • gianfranco 27.03.2015 22:02
    salve mi chiamo gianfranco sono legalmente separato da 4 anni con una figlia di 18 ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:51
    per chi non l,avesse fatto leggete anche i libri(almeni uno) di claudio Risè e ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:49
    è tuuto vero ,la situazione dopo la legge sull'affido condiviso è solo leggermente ...

    Leggi tutto...

     
  • bruno 04.11.2014 20:42
    bene tutte le iniziative che portano a rendere il problema dei minori nella ...

    Leggi tutto...

     
  • MASCHIO SELVATICO 07.10.2013 13:33
    CONDIVIDO L'ARTICOLO PURTROPPO SIA LA MAGISTRATURA CHE I GIORNALISTI DIFENDONO ...

    Leggi tutto...

     
  • lupoblu 26.09.2013 16:09
    e' tutto vero

    Leggi tutto...

     
  • Uomo pensante 26.08.2013 11:29
    E in atto nel mondo occidentale una guerra tra generi. Alcuni movimenti (femministe ...

    Leggi tutto...

Archivio Notizie



Avviso

Registro comunale della Bigenitorialità

 

Lunedì 11 maggio 2015, l’Associazione Papà Separati Liguria ha inoltrato ai sindaci e ai capigruppo di Imperia, Savona, Cairo Montenotte, Genova, Sestri Levante e La Spezia la richiesta dell’istituzione del registro comunale della Bigenitorialità.

Sebbene dal 2006  sia in vigore la legge 54 che prevede l’affido condiviso come scelta prioritaria, troppo spesso i figli continuano a vivere il rapporto con i genitori come fosse in vigore l’obsoleto affido esclusivo.

L’Associazione presenta questa proposta al fine che possa essere accolta favorevolmente dai sindaci e dai consigli comunali in quanto è un provvedimento volto a tutelare i diritti dei figli, troppo spesso non tutelati. 

Il Registro Comunale della Bigenitorialità diventerebbe uno strumento in grado di integrare e supportare l’attuale legge 54/06 riguardante l’affido condiviso dei minori e l’art. 337 ter CC.

Questo nuovo strumento amministrativo favorirebbe il diritto dei figli ad una centralità nell’ambito della definizione della separazione o del divorzio dei genitori che verrebbero in questo modo coinvolti alla pari, evitando così la prevalenza dell’uno sull’altro nei momenti più significativa della crescita dei figli.

Ufficio stampa

Fonte: http://www.papaseparatiliguria.it/?p=8718

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna